TNS

All' Outlet non solo per lo shopping....

Tratto dal Comunicato Stampa

Forte la capacità di attrazione delle cittadelle dello shopping: per l'84% dei visitatori la distanza non conta e il 44% dei va in un outlet per trascorrere una giornata piacevole, oltre che per la “caccia al brand”

 

Il panel selezionato per l’indagine, un campione di 800 visitatori di outlet – 417 donne e 383 uomini – di età compresa fra i 18 e i 65 anni, è stato chiamato a rispondere alla domanda “che cosa cerchi in un outlet?”.

 

Un dato che è ancora più incisivo per gli intervistati di età compresa fra i 18 e i 45 anni, che antepongono il divertimento alla “caccia al brand”: fra le persone intervistate per la fascia d’età 18-30 anni il 44% ha affermato di andare negli outlet per momenti di divertimento, mentre a dichiarare di inseguire il brand preferito è il 41%. La differenza si acuisce fra i 31-45enni: quasi 5 persone su 10 cercano il leisure, con una percentuale del 48% superiore di sei punti al dato di coloro che cercano il brand, pari al 42%.

 

Divertimento negli outlet e nei dintorni: come emerge dalla ricerca di TNS, tre persone su dieci (31%) dichiarano che la visita in un outlet si combina favorevolmente con una gita, per una giornata di svago e relax. Una soluzione scelta soprattutto dalle famiglie con bambini: ha scelto questa opzione nell’intervista il 34% delle persone con figli intervistate, contro il 33% delle coppie senza figli e il 26% dei 66 single nel panel considerato.

Pur con la crisi in atto, non viene dunque meno l'attrativa esercitata dagli outlet, che supera la problematica della distanza.

Nell'indagine svolta da TNS, la vicinanza di un outlet si è rivelato il criterio meno popolare, scelto infatti solo dal 16% del panel.

 

 

Data di pubblicazione: 22/12/2014