TNS

I produttori di Auto in corsa verso un futuro “connesso”

- 4 automobilisti su 10 non sono a conoscenza delle funzioni di connettività offerte dalle loro automobili, secondo lo studio TNS “Connected car”
- Navigatore ed info-tainment le “funzionalità connesse” considerate più rilevanti dal consumatore
- In Italia, il 72% degli automobilisti considera importanti queste funzionalità per la propria vita, mentre in Europa, solo il 49%

Com.Stampa

Milano, Giugno 2016 – 8 automobili su 10 saranno connesse entro il 20201. Eppure i consumatori non sono ancora veramente consapevoli di quali possano essere le potenzialità che un’auto connessa può offrire!

Secondo TNS Connected Car2, studio condotto da TNS e The Bearing  Point Institute, solo 4 automobilisti su 10 (39%) sanno oggi di possedere tali funzionalità nel proprio veicolo.

La ricerca, svolta su un campione di 3,700 proprietari di “auto connesse” in 7 Paesi Europei (UK, Spagna, Francia, Germania, Olanda, Italia e Paesi nordici), evidenzia un chiaro interesse da parte dei consumatori soprattutto per la navigazione, l’assistenza alla guida e l’intrattenimento in auto. Quasi 6 rispondenti su 10 (59%) hanno dichiarato che la presenza di questi nuovi tools all’interno del veicolo è un elemento distintivo molto forte, tanto da influenzare la loro scelta di acquisto. Il 32% dichiara infatti importante questa caratteristica dell’auto, al momento dell’acquisto ed il 21% afferma che è stata la prima ragione per la quale ha scelto di acquistare quel veicolo in particolare.

Andrea Galimberti, Head of Automotive Practice in TNS, ha commentato:Andrea Galimberti TNS

“Gli Automobilisti, sempre più digitalizzati, spingono per avere la vettura connessa come il loro smartphone. Facilità d’uso, velocità di aggiornamento, disponibilità di funzionalità già conosciute fanno si che l’integrazione con l’ecosistema auto-smartphone sia una chiave importante di scelta del veicolo.

Le app presenti già oggi sugli smartphone permettono fra altre disparate possibilità, per esempio, di ritrovare la propria auto in caso di smarrimento, sbloccarla da remoto e adeguare la temperatura interna prima che arrivi il proprietario.

Alcune case automobilistiche stanno già trovando il modo di collaborare con i tech player o di investire in questi ultimi per integrare le nuove funzioni e mantenere un livello d’innovazione elevato”.

Connected Car ha inoltre evidenziato l’importanza del coinvolgimento dei consumatori durante il processo di vendita. Il 48% dei possessori di auto che utilizzano funzioni di connettività, dichiarano di aver avuto modo di testare il loro funzionamento presso il dealer. In questo senso, i test drive diventano un’ottima occasione per presentare e spiegare le caratteristiche tecniche dell’automobile all’inizio del purchase journey ed il ruolo del personale di vendita è cruciale. I venditori che lavorano presso le concessionarie necessitano di un training approfondito  per poter valorizzare i benefici della connettività.

Sarah-Jayne Williams, Partner di BearingPoint, ha poi commentato:“Le “auto connesse” segnano l’inizio di una nuova era. Le case automobilistiche stanno modificando il loro modello di business, passando da quello B2B a quello B2C in modo da poter avere la possibilità di costruire relazioni dirette con i loro consumatori. Anche quello che vendono sta cambiando: prima vendevano solo prodotti fisici, oggi possono offrire invece una piattaforma di servizi digitali. Per sfruttare pienamente i benefici messi a disposizione da questa nuova era, tutte le case automobilistiche dovrebbero investire in comunicazione per far sì che i Clienti conoscano in modo dettagliato i vantaggi che la tecnologia offre oggi e dunque possano utilizzarla al meglio”.

 

Note per la stampa

Contatti:

Gabriella Bergaglio – Marketing Manager Italia, TNS

Cell. 334.60.91.720 - @:gabriella.bergaglio@tnsglobal.com

 

1-Connected car in Europe: strategies and technologies for connected driving, Pierre Audoin Consultants, Paris, France, PDF: White Paper, Sarah-Jayne Williams, 26/02/15, http://bit.ly/BPccinE

2-TNS Connected Car è uno studio internazionale che ha raccolto informazioni specifiche sull’esperienza di 3,724 individui che avevano acquistato un’auto nuova o usata nei precedenti 18 mesi (i brand presi in considerazione per questo studio sono stati 11). Gli individui intervistati erano utilizzatori di smartphone e avevano acquistato “un’automobile connessa” ma non obbligatoriamente ne utilizzavano le funzioni. Durante l’intervista è stata proposta la seguente definizione di “funzioni di connettività”: “Le varie opzioni disponibili in un’automobile per creare una connessione con internet/o uno smartphone. I dati che l’automobile può raccogliere possono essere relativi a reperimento di informazioni tecniche (il comportamento di guida, la manutenzione, le mancate funzionalità/problemi); indicazione di posizione (la navigazione, chiamate di emergenza,parcheggio); e dare accesso alle informazioni, intrattenimento e contatti (incluse le app).” L’indagine, è stata effettuata online tra il 24 Luglio e il 9 Settembre 2015, in UK, Spagna, Francia, Germania, Paesi Bassi, Italia, Svezia, Danimarca, Finladia e Norvegia. I risultati sono stati ponderati in base al paese e al brand di riferimento.

TNS offre consulenza specifica su strategie di crescita per innovare il posizionamento dei brand, sviluppare prodotti e servizi, entrare in nuovi mercati, gestire gli stakeholder, grazie alla lunga tradizione ed expertise e ai modelli d’analisi proprietari. Presente in 80 Paesi,  TNS fa tesoro della grande esperienza d’ascolto del consumatore globale: uno strumento indispensabile e prezioso per conoscere e comprendere i comportamenti degli individui e le loro attitudini, nelle diverse regioni culturali, economiche e politiche del mondo. TNS è parte di Kantar, uno dei maggiori network al mondo, nell’informazione, nella ricerca e nella consulenza strategica.  Per ulteriori informazioni: www.tns-global.it 

TNS Automotive è un team di più di 800 esperti Automotive nel mondo, con l’obiettivo di supportare i Clienti nel processo decisionale e rendere più efficaci e meno rischiose, le loro decisioni. Offriamo un’ampia gamma di expertise, dall’innovazione alla Customer experience, ai trend futuri. Crediamo nel potere della semplicità, per creare potenti opportunità nel complesso mondo dell’Auto. Per ulteriori informazioni, visitate il sito TNS

Kantar, uno dei maggiori network al mondo nell’informazione, nella ricerca e nella consulenza strategica, è la divisione di WPP dedicata al data management. Unendo le diverse professionalità provenienti da 12 network internazionali, il gruppo punta a diventare il primo fornitore di consulenza strategica per la comunità imprenditoriale globale. Con 30.000 dipendenti nel mondo, che operano in 100 paesi, e coprendo l'intero spettro delle attività di ricerca e consulenza strategica, offre ai propri Clienti approfonditi livelli di conoscenza specifica in tutte le aree del ciclo di consumo.